dal 18 al 21 marzo 2021
su www.lalut.org

TEATRINO SINTETICO FUTURIBILE
un’opera digitale di Marco Bianciardi, Andrea Fagioli, Ugogiulio Lurini e Lorenzo Marzocchi
grafica e sito web Marta Mantovani
produzione laLut – Centro di Ricerca e Produzione Teatrale
in collaborazione con la Corte dei Miracoli Centro di Arti e Culture Contemporanee, col sostegno della Fondazione Toscana Spettacolo nell’ambito del progetto Così remoti, così vicini

Al centro del progetto c’è il nostro lavoro, la persona, l’attore, il musicista. Il teatrino sintetico futuribile mescola vecchio e nuovo, artigianato e tecnologia: pupazzi realizzati e vestiti con materiali di riciclo, montati su macchine radiocomandate sulla scena, con uno smartphone al posto della testa dal quale saranno visibili le facce degli attori che da casa reciteranno in diretta video-chiamando il proprio avatar sul palco.

18 marzo – ore 21
Davanti all’infinito
di Bruno Corra ed Emilio Settimelli, 1916 con Paola Lambardi
Ultima tragedia dell’adulterio
di Ardengo Soffici, 1913
con Silvia Franco e Gianni Berardino
Dissonanza
di Bruno Corra ed Emilio Settimelli, 1916
con Gianluca Foresi, Bianca Gabbrielli e Paolo Fagioli

19 marzo – ore 21
Canzone pirotecnica
di Francesco Cangiullo, 1915
con Tommaso Taurisano
Pazzi girovaghi
di Remo Chiti ed Emilio Settimelli, 1916
con Ugogiulio Lurini e Sergio Licatalosi
Dramma
di Cesare Cerati, 1916
con Marta Mantovani e Filippo De Dominicis

20 marzo – ore 21
Decisione
di Francesco Cangiullo, 1915
con Francesco Baldi
Parossismo
di Remo Chiti, 1916
con Giusy Nigro e Andrea Carnevale
Alternazioni di carattere
di Arnaldo Corradini e Bruno Corra, 1916
con Giovanna Donia e Ivo Grande

21 marzo – ore 21
Canzone rumorista (da Anhiccam 2000)
di Fortunato Depero, 1924
con Tommaso Taurisano, Rita Ceccarelli, Sara Bogi, Ugogiulio Lurini
Passatismo
di Bruno Corra ed Emilio Settimelli, 1916
con Silvia Signorini e Massimiliano Poli
La fitta
di Paolo Buzzi, 1916
con Edoardo Rossi, Lucia Donati e Iwan Paolini

Share This