Teatri di Grosseto: si alza il sipario sulla nuova stagione

Un cartellone 2023/2024 nel segno della qualità con appuntamenti per spettatori di tutte le età
Prosa, musica, danza con autori e interpreti di primo piano

 

Grosseto, 20 settembre 2023 Quattordici titoli per un totale di diciotto appuntamenti nei due teatri cittadini: il Teatro degli Industri e il Moderno. La stagione 2023/2024 dei Teatri di Grosseto propone un programma multidisciplinare con prosa, musica e danza, arricchito da autori e interpreti di primo piano della scena nazionale e internazionale.

Lodo Guenzi, Violante Placido, Ninni Bruschetta, Umberto Orsini, Franco Branciaroli, Alessandro Benvenuti, Emilio Solfrizzi, Giuliana De Sio, Alessandro Haber, Angela Finocchiaro, la Compagnia Opus Ballet, Lella Costa, Ottavia Piccolo sono solo alcuni dei protagonisti del cartellone che nasce dalla collaborazione tra il Comune di Grosseto e la Fondazione Toscana Spettacolo onlus (riconosciuta dal ministero della Cultura come primo Circuito multidisciplinare in Italia per il 2023).

“La nuova stagione teatrale grossetana è finalmente alle porte – commentano il sindaco Antonfranceso Vivarelli Colonna e l’assessore alla Cultura Luca Agresti – Tanti gli spettacoli che arricchiranno l’offerta culturale cittadina, regalando alla comunità momenti di svago e divertimento.  Come ogni anno, è nostra premura ringraziare tutti coloro che rendono possibile la realizzazione degli eventi in programma, i protagonisti della scena e chi si occupa dei nostri splendidi teatri”.

“Si sta per aprire una nuova stagione teatrale che rappresenta la continuità nell’impegno che condividiamo con l’amministrazione comunale. – spiega la presidente della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cristina Scaletti – Un lavoro pensato per la comunità, per i moltissimi spettatori che ogni anno scelgono i Teatri di Grosseto per la qualità dei cartelloni. Interpreti di primo piano nei prossimi mesi accompagneranno il pubblico, portando in scena testi firmati da autori di livello assoluto: opere che indagano la natura umana, spaccati dalla nostra storia recente, commedie, adattamenti e coreografie senza tempo”.

“La stagione dei Teatri di Grosseto – osserva la direttrice della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Patrizia Coletta – torna ad animare la città con un programma di spettacoli caratterizzato da generi e registri diversi nel segno della varietà e della qualità della proposta. Umberto Orsini, Franco Branciaroli, Angela Finocchiaro, Emilio Solfrizzi, Ottavia Piccolo, Ninni Bruschetta, Violante Placido, Lodo Guenzi, la Compagnia Opus Ballet sono solo alcuni tra i protagonisti di una stagione in cui prosa, danza e musica si alternano per incuriosire e appassionare un’ampia e attenta platea di spettatori, compresi i più piccoli e i più giovani”.

Il programma

Ad aprire la stagione 2023/24, sabato 4 e domenica 5 novembre (ore 21.00, come per tutti gli altri spettacoli), al Teatro degli Industri, sarà Lodo Guenzi, protagonista dello spettacolo Trappola per topi di Agatha Christie, per la regia di Giorgio Gallione.
Giovedì 30 novembre al Teatro Moderno arriva 1984 di George Orwell, diretto da Giancarlo Nicoletti, con Ninni Bruschetta, Giancarlo Commare e Violante Placido.
Lunedì 11 dicembre al Teatro degli Industri, in occasione della Giornata mondiale del tango, va in scena lo spettacolo fuori abbonamento Tango senza confine, con Riccardo Taddei,(fisarmonica), Teodora Ristic (pianoforte), Cécile Bruned, (flauto), Monica Nicoara, (voce), Dario Epifani (contrabbasso).
La stagione prosegue al Teatro degli Industri venerdì 15 dicembre. Umberto Orsini e Franco Branciaroli, diretti da Massimo Popolizio, portano in scena I ragazzi irresistibili di Neil Simon.
Ancora, al Teatro degli Industri, lunedì 8 e martedì 9 gennaio, Alessandro Benvenuti è il protagonista di Falstaff a Windsor. Lo spettacolo, adattato e diretto da Ugo Chiti, è liberamente tratto da Le allegre comari di Windsor di William Shakespeare.
Venerdì 19 gennaio la stagione si sposta al Teatro Moderno, dove Emilio Solfrizzi e Carlotta Natoli portano sul palco L’anatra all’arancia di William Douglas Home e Marc-Gilbert Sauvajon, per la regia di Claudio Greg Gregori.
Venerdì 26 e sabato 27 gennaio, Giuliana De Sio e Alessandro Haber arrivano al Teatro degli Industri con La signora del martedì di Massimo Carlotto.
Il programma prosegue al Teatro degli Industri venerdì 2 febbraio con lo spettacolo Amy Winehouse. L’amore è un gioco a perdere, portato in scena da Melania Giglio.
Martedì 6 febbraio al Moderno è il momento de Il calamaro gigante, tratto dall’omonimo romanzo di Fabio Genovesi, con Angela Finocchiaro e Bruno Stori.
Al Teatro degli Industri, venerdì 16 febbraio, Lella Costa ed Elia Schilton portano in scena Le nostre anime di notte. Lo spettacolo, tratto dall’omonimo romanzo di Kent Haruf, è diretto da Serena Sinigaglia.
La letteratura è di nuovo protagonista martedì 27 febbraio: per la regia di Alessandro Di Murro, al Teatro degli Industri arriva Finzioni, lo spettacolo dedicato al pensiero dello scrittore e poeta argentino Jorge Luis Borges.
La stagione torna al Teatro Moderno venerdì 1 marzo: in programma la commedia di Coline Serreau Tre uomini e una culla, con Giorgio Lupano, Gabriele Pignotta e Attilio Fontana.
Spazio alla danza, sabato 9 marzo, al Teatro degli Industri. COB Compagnia Opus Ballet presenta Le quattro stagioni: coreografie di Aurelie Mounier su musiche di Antonio Vivaldi.
Ultimi appuntamenti in stagione, sabato 16 e domenica 17 marzo, al Teatro degli Industri. Ottavia Piccolo e i solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo portano in scena Cosa Nostra spiegata ai bambini di Stefano Massini.

 

Campagna abbonamenti
La vendita degli abbonamenti verrà effettuata alla biglietteria del Teatro degli Industri con le seguenti modalità.

Da giovedì 21 settembre
telefonando al numero 334 1030779 (orario di ufficio) o inviando una mail a biglietteria@teatridigrosseto.it sarà possibile prenotare un appuntamento per l’acquisto dell’abbonamento (riconferme e nuovi abbonati) alla stagione teatrale 2023/2024.

Riconferma abbonamento (previo appuntamento) dal 2 al 13 ottobre. Per la riconferma dell’abbonamento è necessario esibire la tessera della stagione 2022/2023.

Riconferma abbonamento con cambio poltrona (previo appuntamento) dal 16 al 17 ottobre. Qualora non fossero disponibili posti di gradimento sarà possibile rinnovare l’abbonamento nel posto assegnato durante la scorsa stagione.

Nuovi abbonamenti (previo appuntamento) dal 23 al 31 ottobre.

 

ABBONAMENTI

4 spettacoli – Teatro Moderno:
1984, L’anatra all’arancia, Il calamaro gigante, Tre uomini e una culla
I settore di platea: intero 89 euro, ridotto 82 euro
II settore di platea e galleria: intero 79 euro, ridotto 65 euro

8 spettacoli – Teatro degli Industri:
Trappola per topi (4 novembre), I ragazzi irresistibili, Falstaff a Windsor (8 gennaio), La signora del martedì (26 gennaio), Amy Winehouse, Le nostre anime di notte, Finzioni, Cosa nostra spiegata ai bambini (16 marzo)
platea e palchi centrali: intero 133 euro, ridotto 119 euro
palchi laterali a: intero 119 euro, ridotto 105 euro
palchi laterali b e loggione: 99 euro

5 spettacoli – Teatro degli Industri:
Trappola per topi (5 novembre), Falstaff a Windsor (9 gennaio), La signora del martedì (27 gennaio), Le quattro stagioni, Cosa nostra spiegata ai bambini (17 marzo)
platea e palchi centrali: intero 87 euro, ridotto 78  euro
palchi laterali a: intero 78 euro, ridotto 69 euro
palchi laterali b e loggione: posto unico 65 euro

 Completo 8+4:
8 spettacoli al Teatro degli Industri
Trappola per topi (4 novembre), I ragazzi irresistibili, Falstaff a Windsor (8 gennaio), La signora del martedì (26 gennaio), Amy Winehouse, Le nostre anime di notte, Finzioni, Cosa nostra spiegata ai bambini (16 marzo)
4 spettacoli al Teatro Moderno
1984, L’anatra all’arancia, Il calamaro gigante, Tre uomini e una culla

 Costo dell’abbonamento somma tra le seguenti soluzioni

Teatro degli Industri
platea e palchi centrali: intero 123 euro, ridotto 110 euro
palchi laterali a: intero 110 euro, ridotto 97 euro
palchi laterali b e loggione: posto unico 92 euro

Teatro Moderno
I settore di platea: intero 82 euro, ridotto 76 euro
II settore di platea e galleria: intero 73 euro, ridotto 60 euro

Completo 5+4
5 spettacoli al Teatro degli Industri:
Trappola per topi (5 novembre), Falstaff a Windsor (9 gennaio), La signora del martedì (27 gennaio), Le quattro stagioni, Cosa nostra spiegata ai bambini (17 marzo)

4 spettacoli al Teatro Moderno:
1984, L’anatra all’arancia, Il calamaro gigante, Tre uomini e una culla

Costo dell’abbonamento somma tra le seguenti soluzioni

Teatro degli Industri
platea e palchi centrali: intero 80 euro, ridotto 72 euro
palchi laterali a: intero 72 euro, ridotto 64 euro
palchi laterali b e loggione: posto unico 60 euro

Teatro Moderno
I settore di platea: intero 82 euro, ridotto 76 euro
II settore di platea e galleria: intero 73 euro, ridotto 60 euro

 Speciale Giovani 3+1 (riservato under 30 studenti scuole medie/superiori)
3 spettacoli Teatro degli Industri: Trappola per topi (5 novembre), Falstaff a Windsor (9 gennaio), Cosa nostra spiegata ai bambini (17marzo)
1 spettacolo Teatro Moderno: da definire
posto unico 20 euro

Vendita biglietti
dal 2 novembre fino al giorno antecedente ogni rappresentazione, sul sito https://comunegrosseto.ticka.it/; dal 4 novembre, nelle date di programmazione, al botteghino del teatro dalle ore 19 alle ore 21

 BIGLIETTI
Teatro degli Industri
platea e palchi centrali: intero 20 euro, ridotto 18 euro
palchi laterali a: intero 18 euro, ridotto 16 euro
palchi laterali b e loggione: posto unico 15 euro

Teatro Moderno
I settore di platea: intero 24 euro, ridotto 22 euro
II settore di platea e galleria: intero 22 euro, ridotto 20 euro

Biglietto futuro under 35 in collaborazione con Unicoop
Teatro degli Industri e Teatro Moderno biglietto posto unico 8 euro

 Speciale Università della Toscana (riservato ai possessori della Carta Studente della Toscana) Teatro degli Industri e Teatro Moderno biglietto posto unico 8 euro

 Carta del Docente e 18App
Comune di Grosseto e Fondazione Toscana Spettacolo onlus sono esercenti accreditati, quindi è possibile utilizzare i voucher del Bonus docenti e 18app per l’acquisto dei biglietti degli spettacoli inseriti nella stagione.

Modalità:

  • sia il 18enne che il docente devono registrarsi all’applicazione web del MiC (studenti: www.18app.it; docenti: cartadeldocente.istruzione.it);
  • deve essere generato il voucher per l’importo scelto, corrispondente al prezzo del titolo d’accesso che si intende acquistare;
  • il cliente deve presentare alla biglietteria del teatro il voucher in formato cartaceo o su supporto informatico (il voucher è nominativo e non cedibile);
  • la biglietteria verificherà i dati del voucher, se corretto verrà validato e l’importo scalato dal bonus del cliente. Importante: per istruzioni del ministero stesso, il voucher deve corrispondere all’importo del singolo biglietto e/o abbonamento; in caso di diversi biglietti, devono essere presentati tanti voucher quanti sono i biglietti che si intende acquistare.

 

Modalità di acquisto
Si accettano le seguenti modalità di pagamento: contanti, bancomat, carte di credito dei circuiti Visa, Mastercard. È possibile acquistare con bonifico bancario solo con prenotazione telefonica al 334 1030779. I singoli biglietti che vengono smarriti devono essere necessariamente riacquistati.

 Il teatro per tutti
Per informazioni sul progetto e accoglienza agli spettatori diversamente abili contattare il seguente numero, 334 1030779, o inviare una mail a biglietteria@teatridigrosseto.it. I biglietti per le persone disabili non deambulanti sono gestiti esclusivamente dalla biglietteria del teatro. È necessaria la prenotazione telefonica il giorno prima dell’evento e comunque non oltre le ore 12 del giorno dello spettacolo ai seguenti numeri: 334 1030779.

 Riduzioni
Over 60, UniCoop Tirreno (socio/socia), Conad (possessore tessera), Etruria società cooperativa (possessori carta club), Automobile Club Grosseto (iscritto/iscritta), Associazione nazionale delle Università della Terza Età di Grosseto (iscritto/iscritta), Comitato di Grosseto della Società Dante Alighieri, iscritti G.U.S. Giornalisti ufficio stampa Toscana, Fita Federazione Italiana Teatro amatori, personale militare degli enti e dei reparti della Provincia di Grosseto, soci della Fondazione Grosseto Cultura aventi la tessera base, la tessera plus e la tessera under 30. Gli aventi diritto alle suddette riduzioni/agevolazioni al momento dell’acquisto del biglietto o dell’abbonamento dovranno presentare un documento di identità o la tessera di iscrizione all’ente e/o all’associazione di appartenenza. Al momento dell’ingresso nella sala teatrale il personale del teatro potrà richiedere l’esibizione di un documento che attesti la validità della riduzione. Ove i dati non dovessero corrispondere alla categoria degli aventi diritto alla riduzione di prezzo, sarà inibito l’accesso alla sala teatrale e il possessore del biglietto sarà invitato a recarsi in biglietteria per la conversione a prezzo intero del medesimo.

 

Info
La direzione si riserva la facoltà di modificare il presente programma se necessario e non si assume responsabilità per qualunque variazione negli orari, nelle date e nei programmi annunciati a causa di motivi tecnici o di forza maggiore. Non si effettua la riconferma degli abbonamenti Giovani. Ogni formula di abbonamento resta in vendita fino alla disponibilità degli spettacoli sulle relative combinazioni. Non si accettano assegni di conto corrente. Si accettano carte bancomat e carte di credito.

I biglietti e gli abbonamenti valgono esclusivamente per le date indicate sugli stessi. Si prega di controllare al momento dell’acquisto il proprio titolo di accesso ed eventuali errori e/o omissioni. I biglietti e gli abbonamenti acquistati non possono essere annullati, modificati o rimborsati per nessuna ragione esterna e indipendente dal teatro. Sono validi esclusivamente per la/le data/e e gli orari indicati sugli stessi; si consiglia pertanto di controllarne la correttezza al momento dell’acquisto. Il titolo deve essere esibito integro e in originale e deve essere conservato per tutta la durata dello/degli spettacolo/i.

 

Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21
Si informa il gentile pubblico che, a spettacolo iniziato, non sempre è consentito l’accesso in sala. Gli spettatori in ritardo sono invitati ad attendere nel foyer il primo intervallo per raggiungere il proprio posto. Qualora l’evento non preveda intervallo e, a discrezione del Teatro, venga consentito l’ingresso oltre l’orario massimo previsto, non sarà garantito il posto assegnato e lo spettatore dovrà accomodarsi dove indicato dal personale di sala, anche se in un posto di prezzo inferiore.

 

Info
cell 334 1030779
mail info@teatridigrosseto.it

Teatro degli Industri
via Mazzini, 101/103
Biglietteria Teatro degli Industri: tel 0564 488064

Teatro Moderno
via Tripoli, 33/35
Biglietteria Teatro Moderno: tel 0564 22429

Le biglietterie di entrambi i teatri sono aperte dalle ore 19 alle ore 21 nei giorni di spettacolo
comune.grosseto.it | toscanaspettacolo.it