Andrea Chiodi porta in scena l’eterna commedia di Shakespeare nella traduzione e adattamento di Angela Dematté, con un cast di quattordici giovani e talentuosi attori. Chiodi immagina il Sogno attraverso lo sguardo incantato e fantastico del bambino, prospettiva capace di unire irrazionale, fantasia e realtà che con potente forza ci disvela la natura dell’uomo.

La regia parte dal concetto di “gioco”, il gioco dei bambini, un gioco che diventa anche molto serio perché capace di indagare sulla natura dell’uomo e di descrivere gli stadi di evoluzione di una vita umana. Shakespeare indica una strada, quella di tornare in contatto con l’irrazionale, con il bambino che ognuno ha dentro di sé e questa messa in scena parte proprio dallo sguardo di un bambino che può trasformare i giochi in realtà e alla fine farci credere che è stato tutto un sogno ma, come sappiamo il gioco dei sogni spesso ci racconta molto più della realtà stessa. 

 

durata: 2h

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

di William Shakespeare 

traduzione e adattamento Angela Dematté

regia Andrea Chiodi

con (in o. a.) Giuseppe Aceto, Alfonso De Vreese, Giulia Heathfield Di Renzi, Caterina Filograno, Igor Horvat, Jonathan Lazzini, Sebastian Luque Herrera, Alberto Marcello, Marco Mavaracchio, Alberto Pirazzini, Emilia Tiburzi, Anahì Traversi, Beatrice Verzotti

scene Guido Buganza

costumi Ilaria Ariemme 

musiche Zeno Gabaglio 

disegno luci Pierfranco Sofia 

coaching Tindaro Granata 

assistente alla regia Walter Rizzuto 

assistente alla drammaturgia Gianluca Madaschi

produzione LAC Lugano Arte e Cultura/CTB - Centro Teatrale Bresciano/Centro D'arte Contemporanea Teatro Carcano/Fondazione Atlantide - Teatro Stabile di Verona

partner di ricerca Clinica Luganese Moncucco

Le recensioni del pubblico

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
0 0 votes
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Share This