Lo spettacolo prende spunto dalla storia dell’antica Repubblica di Cospaia: una piccola frazione al confine tra Toscana e Umbria che per un errore nel tracciamento dei confini, dal 1440 al 1826, è stata una repubblica indipendente.
Piccola patria scritto per tre attori si svolge il giorno prima, il giorno stesso e il giorno dopo un referendum locale dove si chiede agli abitanti di un luogo non specificamente identificato se vogliono staccarsi dall’Italia e proclamare di nuovo l’indipendenza della loro antica Repubblica.
Ne emergono conflitti familiari e vari livelli di disgregamento, perché quando si rompe qualcosa, altri cocci si vengono a creare incidentalmente e ogni lacerazione ne porta altre, anche nei rapporti tra le persone o interni alle persone stesse.

durata: 1h

uno spettacolo di Lucia Franchi e Luca Ricci
regia di Luca Ricci
con Simone Faloppa, Gabriele Paolocà e Gioia Salvatori
produzione CapoTrave – Infinito

Le recensioni del pubblico

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
Notificami
Share This