Per non morire di mafia

Dalla testimonianza umana di Pietro Grasso, impegnato da trent’anni contro la criminalità organizzata e convinto che per contrastarla sia necessario avere la percezione esatta della sua pericolosità, nasce l’intenso e necessario Per non morire di mafia. Non un semplice spettacolo, ma un ritratto, una discesa nel cuore vibrante e nel lucido pensiero di un uomo che da decenni lotta contro il crimine per il trionfo della legalità.
La pièce si dipana in equilibrio tra momenti didattici, comici e “tragici”, nel senso antico del termine. Un dialogo limpido in cui i segni tracciati sulla lavagna diventano il concretizzarsi di una riflessione che scava nel passato.
Per non morire di mafia è un monologo che riconduce il teatro alla funzione civile ed evocativa. Un teatro capace di delineare esperienze di vita che possano divenire modelli. Un teatro che senza intellettualismi vuole dare un contributo al recupero di un senso della civiltà.

durata: 1h 20’

di Pietro Grasso
versione scenica Nicola Fano
adattamento drammaturgico Margherita Rubino
regia Alessio Pizzech
con Sebastiano Lo Monaco
musiche Dario Arcidiacono
scene Giacomo Tringali
costumi Cristina Darold
produzione SiciliaTeatro

Le recensioni del pubblico

5.00 avg. rating (90% score) - 1 vote

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
Notificami
Share This