Una regista è in dialogo dalla platea con i performer destrutturando e ricostruendo le immagini che il pubblico vede durante la performance e creando un virtuosismo fisico comico e coreografico. La messa in scena scompagina gli ordini e i ruoli, mette al centro la fragilità umana come punto di forza, la fallibilità come potere rivoluzionario, l’inaspettato come possibilità di vedere oltre ai limiti previsti.

MONJOUR

di Silvia Gribaudi

con Salvatore Cappello, Nicola Simone Cisternino, Silvia Gribaudi, Riccardo Guratti, Fabio Magnani, Timothée-Aïna Meiffren

produzione Associazione Culturale Zebra

coproduzione Torinodanza Festival/Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale/Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni/ Les Halles de Schaerbeek (Bruxelles) 

con il sostegno del MIC

Le recensioni del pubblico

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
0 0 votes
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Share This