Nel tentativo di mettere ordine ai documenti del drammaturgo Pierre da poco scomparso, la moglie Anne si imbatte nella bozza di una nuova commedia, che tratta di un uomo sposato, scrittore, appassionato e innamorato di una giovane attrice. Fiction o autobiografia? Il dubbio del tradimento si insinua in lei e nemmeno il brillante Daniel, migliore amico di Pierre, che forse la ama segretamente, riesce a rassicurarla. Dove la porterà la sua febbrile indagine? Realtà, immaginazione, paura e fantasia si mescolano nella vicenda avvincente firmata dall’autore pluripremiato Florian Zeller.
Zeller ci pone di fronte a poche certezze e ci solleva sempre molti dubbi, nelle sue note scrive: “possiamo davvero conoscere l’altro, o la sua faccia rimane ancora, pur essendo familiare, una maschera, una chimera, una Pirandelliana ricostruzione? ”

durata: 1h 45’

di Florian Zeller
traduzione Giulia Serafini
regia Stefano Artissunch
con Ettore Bassi, Simona Cavallari
e con Giancarlo Ratti, Malvina Ruggiano
scene Matteo Soltanto
costumi Marco Nateri
disegno luci Giorgio Morgese
musiche Dardust
produzione a.ArtistiAssociati/Synergie Arte Teatro
Premio Accademia Francese per la Nuova Drammaturgia e Premio Molière

Le recensioni del pubblico

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
Notificami
Share This