È nella crisi che si mette a fuoco la verità dell’essere umano, nella sua complessità, nella sua debolezza, ma anche nella sua forza inaspettata. Non si può parlare di vita, se non si parla anche della sua fine, non si conosce la verità fino a che non riconosciamo la falsità.
Sono questi contrasti che incuriosiscono e che portano all’approfondimento di una ricerca letteraria e artistica che ha condotto l’interesse all’“Orlando furioso” di Ludovico Ariosto, cui si ispira il balletto di Francesca Selva. Nel poema cavalleresco della metà del Cinquecento tantissimi gli intrecci e i personaggi, ma sicuramente due le tematiche principali: l’amore e la guerra. Teatro dell’intreccio di vite e personaggi, tutti – soldati, amici e nemici – per allontanarsi dalle brutture della guerra trovano rifugio nel postribolo, il bordello dove riposte le armi, quello che conta è abbandonarsi al piacere.

durata: 55′

soggetto e messa in scena Marcello Valassina
coreografia Francesca Selva
musiche originali Giulio Aldinucci
interpreti Silvia Bastianelli, Lorenzo di Rocco, Gianluca Formica, Luciano Nuzzolese, Nazaret Perales, Maria Vittoria Feltre, Luca Zanni
produzione Compagnia Francesca Selva - Consorzio Coreografi Danza D’Autore

Le recensioni del pubblico

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
Notificami
Share This