Una comédie humaine alla russa, dove bestie umane si agitano sulla scena del mondo, dove il denaro, il fango e il sangue scorrono insieme. Un capolavoro che ci restituisce il coraggio di essere nuovamente eloquenti e profondamente umani. Dostoevskij non giudica mai: racconta la vita anche nei suoi aspetti più negativi con sempre una grande pietà per quell’essere meraviglioso e a volte orrendo che è l’essere umano. I fratelli Karamazov è un’opera che va oltre i confini di spazio-tempo, in un viaggio negli abissi oscuri dell’animo umano, un mondo dove l’interesse personale diviene la mozione primaria d’ogni atto, e dove trionfa il soddisfacimento sfrenato del desiderio. La famiglia Karamazov è un esempio di questa nostra società così incline all’incapacità di comprendersi e di aiutarsi. Così sono i Karamazov – Così siamo noi?

durata: 2h 30’

di Fëdor Dostoevskij
versione teatrale Glauco Mari e Matteo Tarasco
regia Matteo Tarasco
scene Francesco Ghisu
costumi Chiara Aversano
musiche Giovanni Zappalorto
con Glauco Mauri, Roberto Sturno
e con (in ordine di entrata) Paolo Lorimer, Pavel Zelinskij, Glauco Mauri, Roberto Sturno,
Laurence Mazzoni, Luca Terracciano, Giulia Galiani, Alice Giroldini
produzione Compagnia Mauri Sturno/Fondazione Teatro della Toscana


  • Teatro dei Rinnovati - Siena
    Biglietteria on line
    martedì 25 Febbraio 2020 alle 21:00
    mercoledì 26 Febbraio 2020 alle 21:00
    giovedì 27 Febbraio 2020 alle 21:00

Le recensioni del pubblico

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

1
Lascia una recensione

avatar
1 Elenco recensioni
0 Elenco commenti
0 Followers
 
Recensioni più animate
Recensioni più discusse
1 Autori recensioni
simone Autori recensioni più recenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
simone
Ospite
simone

L’ennesima conferma di un grande classico riproposto da due grandi maestri del teatro come Glauco Mauri e Roberto Sturno.Sanno deliziare gli spettatori con una prova sempre ad alto livello in ruoli adatti ai loro personaggi.C’e’tanta classe e rendono molto scorrevole un classico non facile da riproporre in teatro.Dove e’ reso accessibile per tutti.Vedere recitare due grandi del teatro lascia grande ricchezza culturale che rimane dopo la fine dello spettacolo.

Share This