Un balletto che celebra in maniera creativa il made in Italy novecentesco che il mondo odierno ricorda con nostalgia. Federico Fellini nel suo cinema usa un linguaggio neorealista che introduce le persone più comuni nel mondo dell’arte visiva e cinematografica. Con la stessa umanità, in questa coreografia che ripercorre i più celebri titoli felliniani, da La dolce vita ad Amarcord, il Balletto di Siena unisce un linguaggio corporeo ed istintivo ad un fascino assolutamente contemporaneo.