Uno spettacolo teatrale molto musicale, pieno di ritmo e di coralità. Un grande gioco scenico completamente dedicato al pubblico, al piacere degli spettatori di incontrare il personaggio Falstaff e la sua banda di abitanti notturni dell’Osteria della Giarrettiera dove il nostro eroe, di fatto, vive e compie le sue imprese.
Un linguaggio sempre al limite del comico, della burla, del grottesco, della maschera attorale e scenica. Questo Falstaff rappresenta un tassello importante della ricerca del Teatro popolare d’arte di una commedia dell’arte contemporanea.

durata: 1h 45’ con intervallo

o l’educazione del principe
liberamente ispirato a William Shakespeare, Arrigo Boito e Giuseppe Verdi
progetto drammaturgico e regia Gianfranco Pedullà
con Veio Torcigliani, Marco Natalucci, Rosanna Gentili, Gianfranco Quero, Gaia Nanni,
Roberto Caccavo, Marilena Manfredi, Matteo Zoppi, Fausto Berti, Eleonora La Pegna
musiche Jonathan Faralli
cori Edy Bodecchi
luci Gianni Pollini e Marco Falai
scene Claudio Pini e Gianfranco Pedullà
costumi AlessandraJane
foto di scena Alessandro Botticelli
organizzazione Ilaria Baldo, Gabriele Bonafoni, Andrea Pontevivo
produzione Teatro popolare d’arte
con il sostegno di MiBACT, Regione Toscana

Le recensioni del pubblico

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
Notificami
Share This