Lo spettacolo è una rilettura, in chiave contemporanea, della tragedia di Sofocle e si concentra sulla contrapposizione delle due figure femminili, Ismene e Antigone. Da una parte c’è Ismene: rinunciataria e rispettosa delle regole, un personaggio che segue le correnti di pensiero vigente, abbandonando le proprie idee e scegliendo il compromesso meno rischioso; dall’altra la sorella Antigone: passionale, pronta a sacrificare la propria vita per amore e inseguire il principio divino. L’atto d’amore di Antigone darà inizio alle morti volontarie che alimentano la tragedia. questo lavoro riflette sulla capacità di discernimento, sul riconoscimento del bene e del male, sul rafforzamento del pensiero critico che accompagna ognuno nella scelta fondamentale: o sopravvivere, o vivere con passione.

DALL'ANTIGONE

ideazione e coreografia Roberto Lori

consulenza alla regia e alla drammaturgia Gianfranco Pedullà

danzatori Fabio Bacaloni, Ilaria Battaglioni, Elisa Carletti, Roberto Lori, Michela Paoloni

luci Gabriele Termine

musiche originali composte da Andrea Alessi, Giovanni Bedetti, Simone Bompadre

costumi Helen Cerina Organizzazione: Marika Errigo

co-produzione Compagnia degli Istanti/Compagnia Simona Bucci/Teatro popolare d’arte

con il sostegno di MiBAC dipartimento dello spettacolo dal vico; Regione Toscana

Le recensioni del pubblico

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
0 0 votes
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Share This