Venerdì 16 aprile alle ore 21 si terrà in diretta sul canale Youtube del teatro comunale di Cecina un incontro con il regista Andrea Di Bari che anticiperà la diffusione della pubblicazione dello spettacolo “Semmelweis, la tragedia di un santo moderno”. Un progetto in digitale a cura dell’Associazione Mondo Estremo, realizzato con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Regione Toscana nell’ambito di “Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza”.
Lo spettacolo, con Sergio Basile, sarà visibile sul canale youtube del teatro dalle 21.30 di venerdì 16 aprile per 48 ore.
L’iniziativa è frutto della collaborazione tra il Comune di Cecina e la Fondazione Toscana Spettacolo onlus.

Semmelweis
Lo spettacolo narra la storia di Ignàc Fultip Semmelweis, un giovane medico ungherese che, nel 1846, entra come assistente del professor Klein presso la prima divisione di ostetricia dell’Allgemeines Krankenhaus di Vienna, all’epoca, il più prestigioso ospedale d’Europa e centro della rinomata Scuola universitaria di medicina. Un reparto che sembra gravato da un influsso funesto, visto che la mortalità raggiunge anche il 40%, una percentuale che è di molto superiore a quella della seconda divisione di maternità, diretta dal dottor Bartch.
Raccontare oggi, nel particolare momento sanitario che stiamo attraversando, la storia del Dottor Semmelweis, narrata da un giovane ma già promettente Louis-Ferdinand Destouches, non ancora Cèline, in occasione della sua tesi di laurea, ha un duplice senso: mettere in luce gli ostacoli e le contraddizioni della scienza di fronte alle cause ignote di un male che si diffondendo, causando morte e seminando sconforto negli ospedali, e sottolineare il ruolo, nell’accidentato percorso verso la verità scientifica, dell’intuito e della creatività, elementi centrali nello scardinare i vecchi paradigmi per fondarne di nuovi. Raccontarla inoltre, attraverso il linguaggio filmico, nella suggestiva ambientazione del Teatrino anatomico dello Spedale del Ceppo di Pistoia, oggi Museo della medicina, rappresenta un ulteriore valore aggiunto al progetto.

Share This