da SHAKESPEARE a VERDI
Opera radiofonica
di Claudio Morganti e Rita Frongia
regia Claudio Morganti
organizzazione Frida De Vreese
registrazione e postproduzione Andrea Benassai
produzione Esecutivi per lo spettacolo
con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Regione Toscana – progetto Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza 

Possiamo canticchiare la donna è mobile senza essere mai stati all’opera così come sappiamo che Otello è geloso senza essere mai entrati in un teatro. Verdi veniva canticchiato dai falegnami e il popolo sapeva a memoria molte battute delle opere di Shakespeare. Qualcuno dice che i classici sono quei libri che tutti abbiamo in casa ma nessuno legge e c’è del vero, spesso il classico incute timore. Eppure un’opera diventa un classico perché parla a tutti gli uomini e a tutte le epoche.

 

puntata 1
MACBETH
La malasorte
ospite Elena Bucci attrice e regista

 

puntata 2
OTELLO
La gelosia
ospite Piergiorgio Giacchè antropologo teatrale

 

puntata 3
FALSTAFF
Mondo ladro
ospite Giovanni Tamborrino compositore e percussionista

Share This