.

.

AL VIA DAL 17 NOVEMBRE LA STAGIONE 2023/24 DEL TEATRO DEI CONCORDI
Ascanio celestini, Caterina Guzzanti, Corinne Clery, Alberto Boubakar Malanchino
tra i protagonisti in cartellone – Campagna abbonamenti dal 13 ottobre

.

.Campiglia Marittima, 10 ottobre 2023 Al via da venerdì 17 novembre la stagione 2023/24 del Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima.

Ascanio Celestini, Caterina Guzzanti, Corinne Clery, Alberto Boubakar Malanchino sono solo alcuni dei protagonisti del cartellone che nasce dalla collaborazione fra l’amministrazione comunale e la Fondazione Toscana Spettacolo onlus (riconosciuta dal Ministero della Cultura come primo Circuito Multidisciplinare in Italia per il 2023).

Alla stagione collabora anche il Teatro dell’Aglio, la compagnia del territorio che ha in gestione dal Comune il Teatro dei Concordi.

Gli abbonamenti possono essere sottoscritti da venerdì 13 a martedì 31 ottobre. Prevendita biglietti da mercoledì 1° novembre.

.

Il programma

Il cartellone 2023/24 del Teatro dei Concordi si apre venerdì 17 novembre(ore 21:15, come per tutti gli spettacoli)con Corinne Clery e Francesco Branchetti, protagonisti de IL DIARIO DI ADAMO ED EVA di Mark Twain.

Attingendo al mito della Creazione, Mark Twain narra come sono andate le cose tra l’uomo e la donna in una chiave ironica, umoristica, ma anche fiabesca e romantica. Un testo a due voci (Adamo ed Eva), che si avvicendano in modo commovente e allegro, raccontando la storia della Creazione e dei due protagonisti che nonostante le diversità si rendono conto di amarsi.

.

Domenica 3 dicembre Ascanio Celestini porta in scena L’ASINO E IL BUE. Un racconto senza spettacolo con tre musicisti in scena.

Ma perché Francesco ci affascina ancora dopo otto secoli? E dove lo troveremmo oggi?». Ascanio Celestini immagina la vita di Francesco oggi, come il santo vivrebbe la povertà nell’Italia contemporanea e chi sceglierebbe quale compagno di strada, per non essere semplicemente povero, ma servo dei poveri.

.

SID – Fin qui tutto bene con Alberto Boubakar Malanchino è lo spettacolo in programma sabato 20 gennaio.

Sid, italiano, origini algerine, quindici anni forse sedici, forse diciassette. Veste sempre di bianco, perché il bianco è il colore del lutto per i musulmani. Vive come uno dei tanti ragazzi di una delle tante periferie dell’occidente. Vive nel mondo drogato della società dello spettacolo e per uscire dalla disperazione e dalla noia di nascosto legge, ascolta musica, vede film. Recita, recita sempre fino a dimenticare di essere Sid.

.

La stagione prosegue venerdì 16 febbraio con EDDA. Ascesa e caduta di una figlia ribelle, di e con Chiara Migliorini, per la regia di Gianfranco Pedullà.

Edda Mussolini è la primogenita del Duce, una donna di mondo, icona di stile, incline alle passioni, carica di magnetismo seduttivo, ma al tempo stesso anche molto fragile. Una donna che crede nel potere, sempre pronta a spiccare il volo, che si nutre degli ideali di sfida, di forza e di superiorità. Un testo che è anche una specie di “anatomia del fascismo” inteso come una costruzione politica e mentale di una pratica di potere che ha condizionato a lungo la vita pubblica e privata degli italiani e che, ancora oggi, periodicamente si riaffaccia alla ribalta con le sue ideologie, strutture, sigilli di fierezza, ostentazioni di conquiste.

.

Venerdì 8 marzo è il momento di GIORNI FELICI di Samuel Becket. Uno spettacolo di Massimiliano Civica con Roberto Abbiati e Monica Demuru.

Una donna è sepolta dentro un monticello di sabbia, prima fino al busto, poi fino al collo. Suo marito vive in una cavità del cumolo di sabbia, alle spalle della moglie. Lo spettacolo inizia, la donna si sveglia al suono di un campanello, sorride e dice: “Un altro giorno divino”. E affronta una nuova giornata, provando a cavarsela e ad essere felice, come facciamo tutti. Se Winnie non fosse sepolta in quel monticello di sabbia, Giorni felici potrebbe benissimo essere una commedia all’italiana sulla vita di coppia. Quel monticello di sabbia è il colpo di genio di Beckett, quello che permette agli spettatori di scorgere l’assurdità della commedia dei nostri giorni felici.

.

Venerdì 22 marzo al Teatro dei Concordi arriva Caterina Guzzanti con SECONDO LEI. Uno spettacolo scritto e diretto da Caterina Guzzanti, con Caterina Guzzanti e Federico Vigorito.

Secondo lei è la narrazione, dal punto di vista femminile, delle dinamiche nascoste che regolano i rapporti all’interno di una coppia. L’amore, che dovrebbe essere un luogo sicuro e sano, diventa un silenzioso campo di battaglia in cui fraintendimenti, bisogni e necessità si confondono e affondano in un pantano inevitabile di aspettative tradite e promesse sistematicamente rimosse, imprigionando i due protagonisti in ruoli precisi e precari, mentre bramano soltanto di essere accettati.

.

Ultimo appuntamento in stagione, venerdì 5 aprile: Teatro dell’Aglio presenta LA LOCANDIERA di Carlo Goldoni. Adattamento e regia di Maurizio Canovaro.

C’è qualcosa di inafferrabile e indicibile nella semplice storia di seduzione fra Mirandolina e il Cavaliere di Ripafratta, nell’affannarsi degli altri pretendenti, nella complicità fra le attrici di passaggio e la locandiera: un misto di amore, orgoglio, gelosia, buon senso e divertimento. È la parola goldoniana che ammalia, affascina e pervade i nostri sensi di spettatori.

.

.

Numerose le iniziative di promozione: Carta dello Spettatore FTS, che offre vantaggi come il biglietto ridotto in tutti i teatri del circuito, eccetto quello in cui viene sottoscritta; Biglietto futuro, riduzioni per under 35; Carta studente della Toscana, biglietto a 8 euro per gli studenti universitari in possesso della carta; Buon compleanno a teatro, che regala il biglietto nel giorno del compleanno; Biglietto sospeso, che consente di offrire uno spettacolo a chi vive un momento di difficoltà; FTS per l’ambiente, per condividere la cura e il rispetto per l’ambiente gli spettatori che presentano l’abbonamento mensile in corso di validità ad un mezzo di trasporto pubblico hanno diritto al biglietto ridotto.

.

.

.

.

.Info e biglietteria

.

Inizio spettacoli ore 21:15

.

Campagna abbonamenti

Gli abbonamenti possono essere sottoscritti da venerdì 13 a martedì 31 ottobre 2023, con la seguente articolazione:

venerdì 13: h 17-18:45 Biblioteca Comunale di Venturina Terme, largo della Fiera 5
sabato 14: h 10-12:30 Caffè Nanni, Corso Vittorio Emanuele, Piombino
 h 17-18:45 Teatro Comunale dei Concordi, Campiglia Marittima
mercoledì 18: h 17-18:45 Sala Ente Puccini, via Magenta, Suvereto
venerdì 20: h 17-18:45 Biblioteca Comunale di Venturina Terme, largo della Fiera 5
sabato 21: h 10-12:30 Caffè Nanni, Corso Vittorio Emanuele, Piombino
mercoledì 25: h 17-18:45 Sala Ente Puccini, via Magenta, Suvereto
venerdì 27: h 17-18:45 Biblioteca Comunale di Venturina Terme, via della Fiera
 h 21:30-23 Teatro Comunale dei Concordi, Campiglia Marittima
sabato 28: h 10-12:30 Caffè Nanni, Corso Vittorio Emanuele, Piombino
 h 21:30-23 Teatro Comunale dei Concordi, Campiglia Marittima
domenica 29: h 21:30-23 Teatro Comunale dei Concordi, Campiglia Marittima

 

 

Info e prenotazioni:

info@teatroconcordi.it – 0565 1901793 – WA 375 5615955

(con possibilità di prenotare i posti telefonicamente e provvedere al pagamento con bonifico bancario)

Prevendita biglietti dal 1 novembre.

.

abbonamenti

primi posti intero € 85, ridotto € 75

secondi posti intero € 65, ridotto € 55

.

biglietti

primi posti intero € 16, ridotto € 14

secondi posti intero € 13, ridotto € 11

.

biglietto ridotto € 8 per studenti delle Università possessori della Carta dello Studente della Toscana e “biglietto futuro” under 35 in collaborazione con Unicoop Firenze

.

prevendita TicketOne.it

.

riduzioni

over 65, possessori della Carta dello Spettatore FTS (solo per i biglietti), iscritti nel 2023 alle Biblioteche di Venturina Terme e Palazzo dei Racconti di Campiglia Marittima

.

.

comune.campigliamarittima.li.it

toscanaspettacolo.it

teatroconcordi.it

FB @teatroconcordi