La famiglia Campione

LA FAMIGLIA CAMPIONE | GLI OMINI A BIBBIENA

Dieci personaggi. Tre generazioni a confronto. Tre attori in tutto. Così che il gioco si sveli pian piano e che ognuno sia nonno, genitore e figlio di se stesso. Così che il ritratto dell’oggi, delle piccole province, della famiglia campione, si astragga dalla realtà. Al Teatro Dovizi di Bibbiena sabato 30 gennaio.

LA FORTUNA SI DIVERTE | A BAGNI DI LUCCA

Una commedia brillante firmata da Athos Setti, livornese, amico e collaboratore di Eduardo De Filippo, che tradusse in film l’opera teatrale, ambientandola a Napoli anziché in Toscana e intitolandola “Sogno di una notte di mezza sbornia”. “La fortuna si diverte” a Bagni di Lucca sabato 30 gennaio.

PROSPETTIVA CAPANEO | IL TOPO È A VICCHIO

La poesia di Pecchioli è qualcosa di eccezionale, di violento, di pungente e politico, che cattura lo spettatore. Il vero “topo” è Raffaello, che ha vissuto come un lupo solitario, solo contro il mondo. Una coscienza che parla, da considerare come un esercizio spirituale. A Vicchio sabato 30 gennaio.

Le sacre

LE SACRE DI SIENI | DANZA A LIVORNO

“Ho assorbito Stravinskij quasi a livello molecolare per creare un fiume coreografico in piena, con più di cinquemila gesti nei soli primi cinque minuti di musica”. Così Virgilio Sieni sulla sua ultima creazione, “Le Sacre”, suntuoso e delicato spettacolo di danza al Teatro Goldoni di Livorno il 30 gennaio.

KATIA BENI E ANNA MEACCI | IN SCENA LO SCOOP!

Dopo il grande successo dello spettacolo teatrale, ormai un cult, Ticket&Tac, Katia Beni e Anna Meacci tornano insieme per una nuova sfida, ad alto tasso di provocazione. Lo tsunami di risate del nuovo spettacolo “Scoop!” al Teatro dei Concordi di Roccastrada venerdì 29 gennaio.

RONDELLI CANTA CIAMPI | A CASTELFIORENTINO

“Piero Ciampi aveva proprio il cognome giusto perché è quel cantante nel quale inciampi, e un po’ ci rimani sotto”. Parola di Bobo Rondelli che ci fa vedere e sentire la poesia in musica di un grande cantautore “con quel tocco di presunzione che hanno i bevitori, come lo era Ciampi”. A Castelfiorentino il 29 gennaio.