Il progetto di 7 minuti corrisponde alla naturale vocazione dei tre teatri produttori di mettere al centro delle proprie proposte storie e drammaturgie contemporanee. Il tema dello spettacolo è l’occupazione: si parla di lavoro, di donne, di diritti, dando voce e anima ad undici protagoniste. Operaie che ci raccontano, con le loro diverse personalità, le paure per il proprio futuro e per quello dei propri figli, le rabbie che situazioni di precarietà lavorative possono scatenare, le angosce che il mondo del lavoro dipendente vive in questo momento. Il linguaggio di Stefano Massini, vincitore per l’anno 2012/2013 del Premio Ubu Speciale, è vero, asciutto, credibile, coinvolgente, molto attento e preciso nel descrivere i rapporti e i percorsi di vita di undici donne, madri, figlie, tutte diverse tra loro, capaci di raccontare un’umanità che tenta disperatamente di reagire ai dubbi e alle incertezze.