Il progetto Xformarsi a scuola ha vinto il bando nazionale Per chi crea, promosso da SIAE e MIBAC – Ministero dei beni e delle attività culturali, per sostenere la creatività e la promozione culturale dei giovani. Sono state moltissime le domande presentate per la sezione Formazione e promozione teatrale nelle scuole, e solo i migliori 19 progetti in tutta Italia, di cui 2 in Toscana, sono stati finanziati con un contributo di circa 25.000 € a totale copertura delle attività del progetto.

Capofila del progetto è la Scuola secondaria di primo grado Andrea Guardi di Piombino, con la partnership di Fondazione Toscana Spettacolo e Comune di Piombino.

Xformarsi a scuola si muove tra il fare ed il vedere teatro, con un totale di 208 ore di formazione teatrale su tutte e tre le sedi della scuola, che coinvolgeranno circa 250 alunni ed alunne tra  dicembre 2019 e giugno 2020. In programma anche gite per scoprire altri teatri della rete di Fondazione Toscana Spettacolo e vedere spettacoli teatrali, selezionati assieme alle docenti e ai docenti.

Scopi del progetto sono l’arricchimento delle carriere scolastiche con gli strumenti creativi ed educativi del teatro, al fine di contribuire al consolidamento degli strumenti linguistici, emotivi, relazionali, creativi e psicomotori. Ma anche favorire l’interesse e l’abitudine alla fruizione di spettacoli teatrali attraverso le gite a teatro, aumentando le possibilità di confronto con produzioni teatrali di qualità rivolti alle nuove generazioni.

Le attività saranno suddivise in diversi laboratori modulari: il corso di teatro di base Facciamo finta che…?, a cui seguirà il corso di teatro intermedio Andiamo in scena!, con un approfondimento ulteriore nel modulo Alla scoperta della lettura scenica. Questi laboratori coinvolgeranno tre diversi gruppi interclasse in orario pomeridiano, sempre nei locali della scuola.
A condurre queste attività sarà l’attrice e formatrice teatrale Elisa Cecilia Langone, diplomata all’Accademia d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano, con una lunga esperienza di palcoscenico – ha recitato con i maggiori registi italiani nei principali teatri e festival in Italia e all’estero – e di formatrice teatrale presso scuole, teatri e fondazioni.
Nel mese di febbraio partirà il laboratorio Teatro x esserci – l’educazione teatrale con adolescenti, curato da due dei massimi esperti nazionali di teatro in educazione, ovvero Fabrizio Cassanelli e Letizia Pardi, che coinvolgerà 4 diverse classi in orario scolastico. Fabrizio Cassanelli, attore, regista, formatore ed autore di molti libri di successo sul teatro in educazione, insegna al Master in Pedagogia e Teatro all’Università di Bologna ed all’Università di San Marino; è tra gli iniziatori del teatro per le nuove generazioni in Italia. Letizia Pardi, attrice, regista e formatrice, ha lavorato con grandi maestri del teatro, affiancando percorsi di studio e ricerca connessi al mondo dell’educazione, della scuola e del disagio giovanile, ed ha fatto parte del nucleo artistico della Fondazione Sipario Toscana per molti anni.

Per chi parteciperà ai moduli di formazione teatrale saranno previsti dei momenti finali di restituzione dei lavori, sia per il corso di teatro base ed intermedio che per il modulo di lettura scenica. Durante quest’ultimo laboratorio si preparerà una lettura scenica pubblica che verrà inserita nel cartellone del Maggio dei Libri, evento organizzato dal Comune di Piombino e dalla Biblioteca Civica Falesiana.

Ci sarà poi il modulo di formazione del pubblico, in cui ci si prepara alla visione degli spettacoli teatrali oggetto di gite in 5 diversi teatri della Toscana per 10 diverse classi del secondo anno della Scuola, alcune in orario scolastico, altre in orario serale, con biglietti e spostamenti finanziati dal progetto. Verranno organizzate visite guidate dei teatri, per far scoprire il fascino ed i segreti dei teatri all’italiana, ed incontri con le compagnie in modo da avvicinare ulteriormente il giovane pubblico ai luoghi e ai protagonisti della scena teatrale contemporanea. Questa parte del progetto sarà curata da Jonathan Retico, promotore e formatore dei pubblici per Fondazione Toscana Spettacolo.

Per info: Jonathan Retico – 345 77 65 944 – jretico@gmail.com

Share This