Scandicci, Teatro Aurora: venerdì 24 gennaio, ore 21.15

MAGARI CI FOSSE UNA PAROLA PER DIRLO
Un vortice di personaggi, storie, racconti. E parole inesistenti
con Stefano Massini
musiche originali eseguite dal vivo da Stefano Corsi
illustrazioni Martina Vianovi
produzione Elastica

Le storie servono a vivere meglio. Sono come piccoli manuali di sopravvivenza, di cui abbiamo necessità per affrontare la giungla di tutti i giorni. Parte da qui un viaggio fra personaggi lontani nel tempo, epopee, incontri, esperienze umane, emozioni e – perché no? – risate. Tutto all’insegna di un’officina strana, bizzarra. Quella in cui si creano parole nuove, finora inesistenti, cucite su misura sui nostri stati d’animo più sfumati e inesplorati. Eccolo qui, il senso di questa serata, tutta affidata all’estro narrativo di Stefano Massini, così amato in tv su La7, a Piazzapulita, e sulle colonne del quotidiano La Repubblica. In un vortice di racconti affascinanti, disegna le sue mappe fra America e lontano Oriente, recupera Leopardi e Kafka servendosi di storie umanissime tutte vere, tutte accadute in epoche e luoghi fra i più diversi, con una sola stella polare: la potenza sempre antica e sempre nuova del racconto.

Share This