Teatro Dovizi, Bibbiena

Fu festa grande nel dicembre del 1996 quando venne riaperto il Teatro dei Dovizi, con Carla Fracci, Gheorghe Iancu e Anna Caterina Antonacci a fare da testimonial e Pier Luigi Pizzi da coordinatore “ambientale”.
Nuova vita e nuove ambizioni subito rilanciate da un convegno Minima Theatralia sui piccoli teatri della Toscana, e da una serie di progetti di formazione tecnica e professionale.
Con la sua linea tipicamente ottocentesca, con alcuni richiami neoclassici e fregi baroccheggianti, mimetizzato in un isolato di palazzi nobiliari del Cinque/Seicento, il Dovizi fu eretto nel 1842 per volontà dell’Accademia degli Operosi, che aveva per motto il verso oraziano Omne tulit punctum qui miscuit utile dulci.
All’interno presenta la caratteristica forma ad U, con palcoscenico parallelo alla strada e tre ordini di palchi, che subirono profonde modifiche negli anni 60/70 a seguito dell’inevitabile trasformazione in sala cinematografica e la costruzione di due piccole gallerie (per un totale di circa 300 posti), e l’eliminazione del boccascena e dei camerini.
Fra feste, veglioni, carnevali, befane e la visita del principe ereditario Umberto I di Savoia nel maggio del 1925, il Dovizi chiuse i battenti nel 1982. Ora ritrova l’originaria copertura lignea, il soffitto decorato con un cielo dai toni tiepoleschi, il terzo ordine di palchi, la graticcia, il ballatoio, ma soprattutto, recuperato l’antico ésprit plastico e barocco, rende omaggio all’estro dei Galli da Bibbiena che hanno rappresentato un punto di riferimento nel campo dell’architettura teatrale per tutto il XVII e XVIII secolo.
La facciata infine è stata conservata tale e quale, ad eccezione dell’agguiunta di un cartiglio che sormonta l’arco di ingresso centrale.


  • Omaggio a una generazione perduta
    giovedì 7 dicembre 2017 alle 21:30
    dalle ore 20.30 I GUSTI A TEATRO a cura di Pizzale Michelangelo

  • Il Minotauro. Viaggio di un eroe
    giovedì 14 dicembre 2017 alle 21:30
    - dalle ore 20.30 I GUSTI A TEATRO a cura di La Tavernetta
    - in occasione dello spettacolo, mercoledì 13 dicembre dalle ore 21
    LA MASCHERA E-MOTIVA giocare con le emozioni
    laboratorio a cura della compagnia Zaches, durata: 2h


  • La Signorina Else
    mercoledì 10 gennaio 2018 alle 21:30
    dalle ore 20.30 I GUSTI A TEATRO a cura di Atlantic Oil

  • Il malato immaginario
    sabato 27 gennaio 2018 alle 21:30
    dalle ore 20.30 I GUSTI A TEATRO a cura di Bar Edi

  • La scuola non serve a nulla
    domenica 4 febbraio 2018 alle 21:30

  • L'Atletico Ghiacciaia
    domenica 25 febbraio 2018 alle 21:30
    dalle ore 20.30 I GUSTI A TEATRO a cura di Blu Bar

  • Balcanikaos
    sabato 10 marzo 2018 alle 21:30
    dalle ore 20.30 I GUSTI A TEATRO a cura di Pronto Pizza

  • Novecento
    mercoledì 4 aprile 2018 alle 21:30
    dalle ore 20.30 I GUSTI A TEATRO a cura di Lo Chalet

Biglietteria, contatti e info

via Rosa Scoti Franceschi, 21
52011 BIBBIENA (AR)

Tel. 0575 593840
www.comune.bibbiena.ar.it

NATA
tel. 0575 561856
prenotazioni al 335 1980509 (anche via SMS)
nata@nata.it

Biglietteria e abbonamenti

STAGIONE 2017/18

abbonamenti
posto unico € 70

biglietti
posto unico € 11

La biglietteria è aperta nei giorni di spettacolo dalle ore 20.30

info e prevendite
NATA - tel. 0575 561856
prenotazioni al 335 1980509 (anche via SMS)
nata@nata.it

Scheda tecnica

Proprietà comunale
Numero posti 99
Larghezza boccascena 6,26 m
Larghezza palcoscenico 6 m
Profondità palcoscenico 4 m
Altezza graticcia 7,70 m
Carico elettrico 15 Kw
Declivio 0%
Buca per orchestra No
Camerini 2
Scarico materiale buono

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×