Teatro dei Differenti, Barga

Trecentotrenta anni fa, era il 23 aprile 1668, si costituiva a Barga, fra i  rappresentanti delle famiglie più in vista del paese, un’Accademia denominata degli Indifferenti, nome trasformatosi pochi anni dopo in Accademia dei Differenti. Scopo degli Accademici era quello di incrementare la passione per il teatro e la cultura in generale. Nel 1689 venne costruito un piccolo teatro
che cento anni dopo (1793) venne abbattuto e ricostruito. I lavori furono diretti dal lucchese Michele Lippi. All’interno vennero realizzati tre ordini di  palchi e le decorazioni furono eseguite sotto la direzione del Cav. Francesco Fontanesi, pittore e scenografo teatrale noto in tutta Italia.
Nella giornata inaugurale, tenutasi il 19 luglio 1795, appena due anni dopo l’inizio dei lavori, fu rappresentato Il matrimonio segreto di Cimarosa e l’opera  buffa Giannina e Bernardone dello stesso autore. Nel 1911, il 26 novembre, Giovanni Pascoli vi pronunciò il famoso discorso La grande proletaria si è mossa. L’attività del Teatro dei Differenti vive poi stagioni alterne con grandi rappresentazioni, feste di grande risonanza con la partecipazione della gente di tutta la Valle. Dal 1967, il teatro torna a
vivere una intensa e prestigiosa attività lirica e concertistica. Per iniziativa dei coniugi inglesi Peter Hunt e Gillian Armitage prende il via lo strepitoso successo di “Opera Barga” che portò il nome della Città ad essere conosciuto in tutto il mondo ed a fare di Barga un esemplare centro di produzione lirico e di formazione per giovani musicisti e cantanti lirici. Intorno alla metà degli
anni ’70 si costituisce la Società Teatro dei Differenti che, spronata dalla famiglia Marcucci, porta sul palcoscenico del Differenti una serie di rappresentazioni di prosa di grande successo.
Dal 1982 il teatro viene chiuso a causa dell’inasprirsi delle normative sulla sicurezza. Dopo aver acquisito la proprietà del Teatro l’Amministrazione Comunale di Barga, diretta dal Sindaco Adami, nel 1985 intraprende i lavori di ristrutturazione e di adeguamento normativo terminati nel 1998.Oggi il Teatro dei Differenti compie il suo cammino nel mondo della cultura così come indicato dai nostri antichi predecessori.

Biglietteria, contatti e info

Vicolo del Teatro, 1
55051 BARGA (LU)

Teatro dei Differenti
tel. 0583 724505
fax 0583 723745

Comune di Barga
Ufficio Cultura
via di Mezzo, 45 – 55051 Barga (Lu)
tel. 0583 724791 fax 0583 723745
dalle 9.00 alle 13.00 - cultura@comunedibarga.it
sito web http://www.comune.barga.lu.it

Biglietteria e abbonamenti

STAGIONE 2016/17

Campagna abbonamenti
conferme fino a sabato 22 ottobre
nuovi abbonamenti da lunedì 24 ottobre a giovedì 3 novembre

prezzi abbonamenti
platea, palco I, II ord. centrale € 120; rid. € 110
palco I, II ord. laterale € 100; rid. € 90
palco III ordine € 80; rid. € 70

prezzi biglietti
platea, palco I, II ord. centrale € 20; rid. € 18
palco I, II ord. laterale € 17; rid. € 14
palco III ordine € 13; rid. € 10

speciale Teatro Giovani (18-30 anni)
tre ingressi a scelta sui titoli in cartellone € 36

apertura biglietteria un’ora prima dello spettacolo
tel. 0583 724505

riduzioni
under 18, over 65, studenti e militari

info, sottoscrizione abbonamenti e prevendita biglietti
Ufficio Cultura via di Mezzo 45, Barga (LU)
tel. 0583 724791 - fax 0583 723745
dal lunedì al sabato 9-13 - mail cultura@comunedibarga.it
orario apertura biglietteria al Teatro: un’ora prima dello spettacolo.

info
Teatro dei Differenti
vicolo del Teatro 1, 55051 Barga (Lu)
tel. 0583 724505
fax 0583 723745

Comune di Barga
Ufficio Cultura
via di Mezzo 45, 55051 Barga (LU)
tel. 0583 724791
fax 0583 723745
dalle 9 alle 13 - cultura@comunedibarga.it

Scheda tecnica

Proprietà comunale
Numero posti 286
Larghezza boccascena 5,90 m
Larghezza palcoscenico 9,98 m
Profondità palcoscenico lato sinistro 10,25 m, lato destro 7,25 m
Altezza graticcia 10 m, ballatoio a 7 m
Carico elettrico 40 Kw
Declivio 6%
Buca per orchestra Sì
Camerini 3
Scarico materiale difficoltoso

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×