“Se noi ombre vi abbiamo irritato non prendetela a male, ma pensate di aver dormito, e che questa sia una visione della fantasia… noi altro non v’offrimmo che un sogno”.
Mito, fiaba, e quotidianità si intersecano continuamente senza soluzione di continuità e questo porta a riconoscere, all’interno di questa originale versione del noto testo shakespeariano, suggestioni che vanno da fonti classiche fino al patrimonio folkloristico tipico dell’Inghilterra, sempre originalmente e genialmente contaminati e ricreati dalla fervida fantasia dell’adattamento.
Il Sogno di una notte di mezza estate è un vero e proprio teorema sull’amore e sul nonsense della vita degli “umani” che si rincorrono e si affannano per amarsi, che si innamorano e si desiderano senza spiegazioni, che si incontrano per una serie di casualità di cui non sono padroni.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

di William Shakespeare
adattamento di Massimiliano Bruno e Francesco Bellomo
con Stefano Fresi, Giorgio Pasotti,
Violante Placido, Paolo Ruffini
regia di Massimiliano Bruno
produzione Corte Arcana/L’isola Trovata Srl

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×