Plastic People si muove in una logica creativa che prende spunto da un meccanismo di interconnessione tra lo spazio, il performer e gli eventi che lo circondano secondo un principio di totalità dell’atto e dell’azione, completata, quest’ultima, dal ruolo determinante del suono e della voce. La ricerca di Francesca Lettieri si concentra sull’istinto, sul sogno, sull’immaginazione, sul coraggio, strumenti di cambiamento capaci di produrre variazioni nella struttura dello spettacolo secondo una combinazione di elementi che si fondono in modo sempre differente. Lo spirito che anima il lavoro è ambivalente: ottimismo e sindrome della decadenza, fede nel progresso e angoscia della catastrofe, sogno e incubo, peso e leggerezza, desiderio e bellezza assoluta, fragilità e potenza del corpo, impulso primitivo e delicato stato dell’essere, alla ricerca dell’essenza più carnale e vulnerabile dell’umanità.

durata: 1h

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

regia e coreografia Francesca Lettieri
danzato e creato con Cristina Abati,
Francesca Lettieri, Sara Orselli, Vladimir Rodriguez,
Ulisse Romanò
costumi Francesca Lettieri
produzione Compagnia Adarte
con il sostegno di Regione Toscana, Ministero
per i Beni e le Attività Culturali e per le residenze
ACS Abruzzo Circuito Spettacolo, CLAPS Circuito
Lombardia Arti Pluridisciplinari, SPAM! Rete per le
arti contemporanee, PRINZENALLEE 58 e Tanzfabrik-Berlino

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×