medea

Medea con la regia di Luca Ronconi è un omaggio al grande maestro, un’occasione imperdibile di rivedere una delle pietre miliari della storia registica e interpretativa del teatro italiano. Medea tende a presentarsi non tanto come una donna lacerata dall’amore, quanto piuttosto come una minaccia che incombe sul pubblico. L’inganno è la sua principale arma: raggira Creonte, Giasone e Egeo, ma cela i propri intenti anche al coro svelando solo all’ultimo il suo proposito di uccidere i figli. Il baricentro del dramma si sposta dal rapporto Medea-Giasone a quello Medea-coro, Medea svela la sua autentica identità di maschera impenetrabile. Nella messa in scena l’ossimoro di una Medea-uomo traduce l’ambiguo statuto del personaggio: il pubblico vede l’enigma nefasto che al coro è nascosto.

durata: 2h

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

di Euripide traduzione Umberto Albini
regia Luca Ronconi ripresa da Daniele Salvo
scene Francesco Calcagnini riprese da Antonella Conte
costumi Jacques Reynaud ripresi da Gianluca Sbicca
luci Sergio Rossi riprese da Cesare Agoni
con Franco Branciaroli
e con Antonio Zanoletti, Alfonso Veneroso,
Tommaso Cardarelli, Livio Remuzzi,
Elena Polic Greco, Elisabetta Scarano,
Serena Mattace Raso, Arianna di Stefano,
Francesca Maria, Odette Piscitelli e
Alessandra Salamida, Raffaele Bisegna e Thomas Feliciani
produzione CTB Centro Teatrale Bresciano/
Teatro de Gli Incamminati/Piccolo Teatro di
Milano Teatro d’Europa

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×