Franz Kafka scrive Lettera al Padre nel 1919, un lucidissimo atto d’accusa contro il padre che ha ridotto la sua esistenza a un prostrante stato di angoscia. Lo spettacolo è dominato dall’ombra pesante del padre-tiranno, che umilia il derelitto Franz, il quale finisce proprio per incarnare il ritratto tanto schernito e odiato: quello dell’intellettuale malaticcio e tollerante.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

di Franz Kafka
riduzione e adattamento teatrale Franco Di Francescantonio,
Massimo Masini
produzione Versiliadanza con il sostegno di MiBACT – Direzione
Generale Spettacolo dal Vivo, Regione Toscana/Settore
Spettacolo, Comune di Firenze
Spettacolo prodotto nel 2015 dalla Fondazione Teatro della
Pergola - Teatro Nazionale della Toscana

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×