Caterina “l’inadeguata”, la “non allineata” è considerata pazza dal proprio villaggio. Dietro di lei – spigolosa, ma pura e vera – un mondo di mercimoni, di padri calcolatori, di figlie in vendita, di capricci, di burattinai e burattini non destinati a vivere l’amore. La nostra Caterina non sta a questo gioco e come in una fiaba aspetta, pur non mostrando di volerlo, un liberatore, un nuovo inizio che suo malgrado potrà costarle molto più di quanto immagini. Ed ecco che la commedia si fa favola nera, grottesca, più contemporanea forse, nel cinico addomesticamento che non è molto diverso dallo spietato soccombere.
Factory Compagnia Transadriatica ritorna ad affrontare Shakespeare dopo le felici prove del Sogno e di Romeo e Giulietta, insistendo ancora una volta su una lettura corale e visionaria dove la musica e la rima concorrono a restituirci una sorta di opera buffa, caustica e comicamente nera.

durata: 1h 40’

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

di William Shakespeare
traduzione e adattamento di Francesco Niccolini
regia Tonio De Nitto
con Dario Cadei, Ippolito Chiarello, Angela De
Gaetano, Franco Ferrante, Antonio Guadalupi,
Filippo Paolasini, Luca Pastore, Fabio Tinella
musiche Paolo Coletta
scene e realizzazione pittorica Roberta Dori Puddu
scenotecnica costruttiva Luigi Conte
costumi Lapi Lou
luci Davide Arsenio
produzione Factory Compagnia Transadriatica

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×