Intricata saga familiare popolata da meravigliosi personaggi femminili, storie brucianti e segreti indicibili. Proprio un segreto lega la Turchia all’Armenia, i turchi agli armeni, Asya ad Armanoush. Un segreto che forse non verrà mai svelato. Un segreto che ha l’aspetto di un’antica spilla di rubini a forma di melagrana. Spettacolo “necessario” tratto dall’omonimo romanzo di Elif Shafak. Un’opera al tempo stesso drammatica e divertente che dà voce non solo agli sconfitti, ossia a quella parte del popolo armeno che esattamente cento anni fa fu vittima di un disumano genocidio; ma anche a quella parte della società turca costretta a vivere nella rimozione di antiche colpe siano esse storiche che familiari.

durata: 2h

dall’omonimo romanzo di Elif Shafak
adattamento e regia Angelo Savelli
con Serra Yilmaz
e con Valentina Chico, Riccardo Naldini, Monica Bauco,
Marcella Ermini, Fiorella Sciarretta, Diletta Oculisti, Elisa Vitiello
video-scenografie Giuseppe Ragazzini
produzione Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi

Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×