Il turco in Italia è un libero adattamento della biografia del poeta Nazim Hikmet, uno dei più importanti turchi – poi naturalizzato polacco – del Novecento, scritta da Joyce Lussu, la prima traduttrice italiana dei suoi versi. In questo libro
Joyce racconta in prima persona il loro rapporto di amicizia, facendo emergere con abili pennellate sia l’Hikmet uomo che l’Hikmet poeta. L’adattamento teatrale ripercorre la vita di questo poeta nato nel 1902 che, dopo aver conosciuto in Anatolia la cultura e le misere condizioni del suo popolo, va a Mosca dove prende contatto con le avanguardie russe del nascente stato sovietico. Tornato in Turchia viene arrestato e rilasciato varie volte per la sua attività di “poeta rivoluzionario”, come egli stesso amava definirsi. La messinscena si avvale di vari linguaggi (teatro, danza, musica) e propone un viaggio nella storia e nelle liriche del poeta, lasciando largo spazio alle improvvisazioni di suoni e movimenti che accompagnano il percorso biografico e poetico del grande poeta turco che amava definirsi cittadino del mondo.

durata: 1h

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

La storia del poeta Nazim Hikmet
dalla biografia di Joyce Lussu (ed. L’asino d’oro)

regia Francesco Burroni
musiche dal vivo di Francesco Oliveto
produzione Aresteatro

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×