Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer. Anna, sua figlia, che è molto legata a lui, cerca solo il suo benessere e la sua sicurezza perciò lo invita a stabilirsi a casa sua. Ma le cose non vanno del tutto come previsto. Tutto a poco a poco va scomparendo: i punti di riferimento, i ricordi, la felicità della famiglia. La perdita dell’autonomia del padre, Andrea, progredisce a tal punto che Anna è costretta a dover prendere decisioni al suo posto e contro la sua volontà. La sapiente penna di Zeller riesce a descrivere una situazione che, seppur tragica per la crescente mancanza di comunicazione causata dalla perdita di memoria, viene affrontata con leggerezza e con amara e pungente ironia.

durata: 1h 40’

4.38 avg. rating (86% score) - 8 votes

di Florian Zeller
regia Piero Maccarinelli
con Alessandro Haber, Lucrezia Lante della Rovere
e con David Sebasti
scene Gianluca Amodio
costumi Alessandro Lai
disegno luci Umile Vainieri

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×