Malato Immaginario

1673, la quarta recita de Il malato immaginario è a rischio, tocca alla Compagnia dello Stivale, scioltasi pochi anni prima e riunita per l’occasione da Giulio Pasquati, provare a portare a termine la serata. Un ultimo viaggio, ancora una volta, tra la polvere del palcoscenico, le corde, i tiri e i contrappesi. Un inno alla vita, alla risata e alla bellezza, condito di una farsa feroce, intrisa di amore per il pubblico. I testi diventano nuovamente pre-testi, condizioni di partenza per spiccare il salto nell’universo molieriano, giocando, improvvisando, cantando nel gioco più totale del teatro, che deve essere vivo, estemporaneo e tangibile quanto la Commedia, specchio incrinato dell’umano.

durata: 1h 40’

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

l’ultimo viaggio

soggetto originale e regia Marco Zoppello.
con (in o.a.) Sara Allevi, Anna De Franceschi, Michele
Mori, Stefano Rota, Marco Zoppello
scenografia Alberto Nonnato
costumi Laura Salvagnin
disegno luci Paolo Pollo Rodighiero
maschere Roberto Maria Macchi
foto Serena Pea
produzione StivalaccioTeatro/Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale
con il sostegno di 70° Ciclo di Spettacoli Classici

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×