Emilio Solfrizzi, reduce dal grande successo di Sarto per signora di Feydeau, per la stagione teatrale 2016-2017 ha scelto ancora un autore francese, Molière, e un grande classico della drammaturgia di tutti i tempi: Il borghese gentiluomo.
La trama è semplice. Un ricco borghese, il signor Jourdain, sogna di diventare nobile. Un desiderio destinato a restare tale, perché le persone di cui si circonda, adulatori e scrocconi, si approfittano della sua follia e lo raggirano per ottenerne un guadagno personale. Come altri personaggi delle commedie di Molière – l’avaro, il malato immaginario e l’ipocrita Tartufo – anche questo borghese è il modello esemplare e imprescindibile del nuovo ricco, dell’arrampicatore sociale, dell’ambizioso che pretende di comprare, col denaro, quei meriti e quei titoli di cui è irrevocabilmente privo.

4.25 avg. rating (84% score) - 16 votes

di Molière
regia Armando Pugliese
con Emilio Solfrizzi
e con (in o.a.) Viviana Altieri, Anita Bartolucci, Fabrizio Contri, Nico Di Crescenzo, Cristiano Dessì, Lisa Galantini, Lydia Giordano, Simone Luglio, Elisabetta Mandalari, Roberto Turchetta
scena Andrea Taddei
costumi Sandra Cardini
musiche Antonio Sinagra
luci Gaetano La Mela

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×