STEFANO ACCORSI

Uno spettacolo che indaga il mistero più misterioso di tutti, quello di riuscire a vivere. Ne Lo Cunto de li cunti, del Basile, da cui lo spettacolo prende sostanza, il mistero del nostro vivere si dipana in una mappa di storie con un andamento fiabesco, le vicende che vi accadono posseggono una loro verità del tutto indipendente dalla realtà ordinaria. La fiaba è un fatto di cronaca fantastica che va raccontato con la pregnanza con cui si racconta un fattaccio di cronaca nera o di cronaca rosa.
Lo spettacolo, dove i suoni e le sonorità compongono un paesaggio mutevole e metamorfico, svela sono una parte di queste fiabe, lasciando nell’animo dello spettatore la sensazione che non tutto è stato detto e che “l’arcana favola” nasconde ancora molti altri tesori.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

liberamente tratto da Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile
adattamento teatrale e regia Marco Baliani
con Stefano Accorsi
e con (in o.a.) Silvia Ajelli, Silvia Briozzo, Gabriele Duma, Mariano Nieddu, Marilia Testa
drammaturgia Maria Maglietta
scene e costumi Carlo Sala
musiche Mirto Baliani
luci Luca Barbati
produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo
in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana


 

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×