Stefano-Accorsi-Decamerone

Raccontare storie è da sempre fondamentale necessità dell’essere umano. Marco Baliani (che il teatro di narrazione ce l’ha nel DNA) e Stefano Accorsi, dopo le loro particolari letture dell’Orlando ariostesco, si cimentano nuovamente nell’arte del racconto affrontando il capolavoro di Giovanni Boccaccio. L’apertura su altri mondi possibili, creata dalle fantasie di quei privilegiati sfuggiti alla pestilenza, serve a rendere la realtà meno terribile e ad offrire una chiave di lettura quando tutto sembra assurdo e senza senso. Ascoltando le antiche storie del Decamerone riscopriamo com’è attuale quel medioevo folle, grottesco e crudele. Il teatro presta la voce a un autore che ci parla proprio di noi, mettendo ancora a nudo le nostre mancanze, i nostri vizi, le nostre virtù, le nostre passioni come sempre accade con la grande letteratura.

durata: 1h 45’

5.00 avg. rating (96% score) - 5 votes

vizi, virtù, passioni
liberamente tratto dal Decamerone di Giovanni Boccaccio
con Stefano Accorsi
e con Silvia Ajelli, Salvatore Arena, Silvia Briozzo, Fonte Fantasia, Mariano Nieddu
adattamento teatrale e regia Marco Baliani
drammaturgia Maria Maglietta
scene e costumi Carlo Sala
disegno luci Luca Barbati
assistente scene e costumi Roberta Monopoli
aiuto alla regia Maria Maglietta


  • Teatro Goldoni - Livorno
    Biglietteria on line
    mercoledì 18 novembre 2015 alle 21:00
    giovedì 19 novembre 2015 alle 21:00

  • Teatro Guglielmi - Massa
    martedì 8 dicembre 2015 alle 21:15
    mercoledì 9 dicembre 2015 alle 21:15
    giovedì 10 dicembre 2015 alle 21:15
Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×