Dagli Appennini alle Ande, un racconto pieno di eroismi e sacrifici, molto vicino alla realtà delle vite dei migranti che arrivano ogni giorno sulle nostre coste. La storia tratta dal libro Cuore di De Amicis, traccia la linea dell’emigrazione italiana in Argentina, anticipando la struggente vicenda di Marco, ragazzo tredicenne che s’imbarca da Genova per Buenos Aires alla ricerca della madre, migrata in America Latina per sopperire alle esigenze economiche della famiglia.
Un’occasione per “mettersi nei panni” di chi ancora oggi emigra, affrontando tante difficoltà e rischiando la vita, provando comunque a conservare quella speranza di fortuna e lieto fine che De Amicis ci lascia. “Immagina questo vastissimo formicolio di ragazzi di cento popoli, questo movimento immenso di cui fai parte, e pensa: se questo movimento cessasse, l’umanità ricadrebbe nella barbarie; questo movimento è il progresso, la speranza, la gloria delmondo.” (E. De Amicis)

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

quando migravamo noi

di Edmondo De Amicis
con Sandro Lombardi, David Riondino
voce Francesca Breschi, fisarmonica Massimo Signorini
a cura di Federico Tiezzi
produzione Compagnia Lombardi–Tiezzi con il
sostegno di Comune di Firenze/Estate Fiorentina
2017, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×