Emulazione delle forme classiche, suggestione della natura, magnetismo esercitato dalla danza, il caratteristico e unico humour che traspare da ogni nota, sono solo alcuni degli aspetti compositivi ed espressivi che emergono dalle composizioni di Claude Debussy. Su tutto, ciò che impressiona ogni giorno di più è la precisione di scrittura: in Debussy sono presenti tutti i fraseggi, tutte le possibili articolazioni e dinamiche che si possano concepire al pianoforte. C’è scritto tutto, nella sua musica: a noi il compito di far diventare il pianoforte una grandiosa orchestra sinfonica. Accanto alla musica, letture di poesie e testi di Mallarmé e Baudelaire (i “suoi” poeti”).

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

con Matteo Fossi pianoforte
e Matteo Marsan voce narrante
introduzione di Giuseppe Scuto

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×