Larderello, Cinema Teatro Florentia: venerdì 17 novembre, ore 21.15

LE COGNATE
di Michel Tremblay
traduzione e regia Barbara Nativi (ripresa da Dimitri Milopulos)
con Virginia Martini, Ludovica Fazio, Vania Rotondi,
Luisa Cattaneo, Silvia Frasson, Diletta Oculisti,
Silvia Guidi, Monica Bauco, Annamaria Guerrini,
Marcella Ermini, Enrica Pecchioli, Teresa Fallai,
Rossella Chirulli, Giada Secchi, Greta Milopulos,
Gabriele Ughi nel ruolo di Johnny
scene, costumi e grafica Dimitri Milopulos
musiche originali Marco Baraldi
progetto luci Valerio Pazzi
assistente alla regia Lorenzo Latini
direttore di scena Amedeo Borelli
produzione Intercity Festival – Ass. Cult. Teatro della Limonaia
Delegazione del Québec a Roma

Uno spettacolo veramente comico racconta sempre una grande tragedia umana. “Le cognate” fa molto ridere perché mette in scena un vero e proprio museo degli orrori. L’aspetto esterno di questo coro al femminile racconta di abissi interiori senza fondo. A Larderello venerdì 17 novembre.

Metà anni ’60. Quindici donne in una cucina. Grazie ad uno dei tanti concorsi, quiz e indovinelli Germaine Lauzon entra virtualmente in possesso di una quantità smisurata di mobili, elettrodomestici, abiti e casalinghi: tutto il catalogo sarà suo, e gratis. Un milione di punti e quattordici vicine, sorelle e mezze parenti chiamate ad attaccarli ed a far da testimoni oculari di questo avvenimento eccezionale. Tra gag e risate si scoprono donne tenute su con chili di lacca e smalto rosso, sempre in corsa affannosa dietro veri-maschi, traditori e puttanieri oppure sfatte e maritate, affamate di centrini, col terrore di un dovere coniugale notturno che porta meno piacere di una rigovernatura; o ancora zitelle velenose e asessuate. Quindici “maschere” che raccontano la storia del Quebec fine anni ’60, ma parlano benissimo di miserie ancora attuali.

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×