Scarica i materiali stampa (comunicato + foto), clicca QUI!

Bagni di Lucca, 2 novembre 2017

Massimo Dapporto, Amanda Sandrelli, Maddalena Crippa, Michele Sinisi, Lorenzo Baglioni: grandi interpreti al Teatro Accademico di Bagni di Lucca dal 7 dicembre con un cartellone di sei spettacoli per tutti.

Prende il via giovedì 7 dicembre la stagione teatrale 2017-2018 del Teatro Accademico di Bagni di Lucca, nata dall’impegno e dalla collaborazione fra l’Amministrazione Comunale di Bagni di Lucca, la Fondazione Toscana Spettacolo onlus e la Fondazione De Montaigne; le tre istituzioni, sfidando la crisi e le difficoltà economiche che investono il nostro paese, hanno scelto di continuare ad investire nella cultura, un bene prezioso e un patrimonio per tutti.

Il nuovo cartellone è aperto alle emozioni, alla curiosità, alla vita, alla creatività; è una miscela di generi e prospettive, come risposta alla crescente richiesta di teatro che arriva dal territorio.

Sei appuntamenti che vedranno alternarsi sul palcoscenico cittadino attualità e tradizione, classico e contemporaneo. Sei serate impreziosite da artisti di fama nazionale, tra i quali Massimo Dapporto, Amanda Sandrelli, Michele Sinisi, Maddalena Crippa, Lorenzo Baglioni. Un ventaglio di spettacoli che leggono con coraggiosa attenzione e con spirito innovativo i classici, che riflettono su inquietudini mai sopite o che recuperano pagine della grande commedia.

L’inaugurazione, giovedì 7 dicembre (ore 21.15, come per tutti gli spettacoli), è con Massimo Dapporto interprete di UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO, dall’omonimo straordinario romanzo di Vincenzo Cerami, portato sul grande schermo da un indimenticabile Alberto Sordi. Con umanità e semplicità, Dapporto veste i panni di un uomo in cerca di una scorciatoia che permetta a suo figlio di “sistemarsi” al ministero dove lui lavora da oltre trent’anni.

Venerdì 12 gennaio Amanda Sandrelli è protagonista di VIVO IN UNA GIUNGLA, DORMO SULLE SPINE, uno spettacolo, scritto e diretto da Laura Sicignano, che documenta l’incontro tra una donna colta ed emancipata e un ragazzo straniero dal passato turbolento: scontro di personalità e culture diverse che evidenzia ipocrisie e lati oscuri della vita dei protagonisti.

Segue, domenica 18 febbraio, MISERIA E NOBILTÀ di Eduardo Scarpetta nella messinscena di Michele Sinisi, anche interprete di una compagnia numerosa (ben undici attori). È la storia di un povero squattrinato che, costretto a vivere di espedienti, dà vita a trovate estemporanee e situazioni paradossali che rappresentano la summa dell’arte attoriale italiana.

Sabato 3 marzo va in scena LA BOTTEGA DEL CAFFÈ, una delle più famose tra le “commedie nuove” di Carlo Goldoni. Si svolge intorno al luogo di ritrovo per eccellenza, un microcosmo dove vanno e vengono avventori abituali e di passaggio e dove si creano varie dinamiche tra i personaggi, che litigano, si aiutano e si interessano delle questioni degli altri. Produzione Teatro de Gli Incamminati/Compagnia Gank.

Maddalena Crippa arriva sabato 24 marzo nella doppia veste di narratrice e cantante de L’ALLEGRA VEDOVA. Cafè chantant. Coadiuvata da un prezioso ensemble strumentale, l’attrice racconta la storia e interpreta le canzoni della celebre operetta, evocando con leggerezza e divertimento le atmosfere dei cabaret berlinesi e dei cafè chantant parigini.

Chiusura di stagione sabato 7 aprile con l’umorismo e la leggerezza de I RACCONTI DEL BAR SPORT. Dopo quarant’anni il mitico locale “cantato” da Stefano Benni nella sua saga, approda a teatro nella rivisitazione di Lorenzo Baglioni e della sua band, tra monologhi e canzoni demenziali.

Contattaci Newsletter
×
 
Grazie per esserti iscritto.
×
 
Grazie! Il suo messaggio è stato inviato.
×