Reggello, Teatro Excelsior: domenica 17 gennaio, ore 17.30
Dopo lo spettacolo nel foyer sarà a disposizione di tutti i presenti un ricco buffet a base di piatti della tradizione toscana, in cui farà da protagonista il rinomato olio del territorio. Una degustazione di ribollita, fettunta, pappa al pomodoro e fagioli per concludere con noi la serata.

Diavolacci, città e giardini paradiso
con Maria Cassi, Fabio Picchi
e con Marco Poggiolesi alle musiche di scena
produzione Compagnia Maria Cassi

Diavolacci, città e giardini del paradiso passa dal paradiso a piazza Pitti, dal giardino dell’Eden ai supermercati della periferia fiorentina. Mescolando italiano, dialetto e inglese, una pioggia di risate per l’apertura, domenica 17 gennaio, della nuova stagione del Teatro Excelsior di Reggello.

Mille più mille anni fa, la fame quotidiana ci ha portato dentro città costruite con le nostre mani innalzando, subito dopo, alte mura per dare risposta rassicurante alle nostre paure. I nemici, anche immaginari, ne rimanevano fuori. Sereni, ci siamo riuniti intorno ai fuochi che, come teatri primordiali, ci permettevano di ascoltare racconti, storie e vicende umane che, se in qualche caso riaccendevano la paura, il più delle volte ci rassicuravano e in alcuni rari e straordinari casi, grazie ad imprevisti giullari, ci facevano sganasciare dalle risate, le quali sono il vero paradiso in terra. Maria Cassi racconta, canta, recita, con la sua libera “follia”, la potenza della candida possibilità di una risata capace di allearsi con i giardini e gli orti paradiso di suo marito Fabio Picchi, “cuoco pensante” e “mangiatore consapevole”. Lo spettacolo è un viaggio poeticoantropologico che si scontra con un’intima necessità del ridere a crepapelle.

Share This